Pubblicità Beruby Italia

Promozione IoArte

giovedì 30 aprile 2015

Corso di computer in biblioteca

Le basi dell'informatica per tutti


Salve a tutti!

Ricordo a quanti fossero interessati che nel corso del mese di maggio, la Biblioteca Civica "Pio Rajna" di Sondrio organizzerà un ciclo di quattro incontri a cadenza settimanale, ogni giovedì del mese tra le ore 16.00 e le ore 18.00per poter iniziare ad acquisire le basi per un uso "consapevole" e sicuro del computer.

Questo è il programma completo del corso:



1° incontro giovedì 7 maggio 2015 ore 16.00-18.00:

Introduzione al computer e alle funzioni di base: cosa c’è installato nel computer e come gestire le funzioni base (creazione di cartelle sul desktop e non solo. copiare file da una cartella all’altra etc.);

2° incontro giovedì 14 maggio 2015 ore 16.00-18.00:

Introduzione al pacchetto Office e all’uso dei programmi di maggior utilizzo (specialmente Word mantenendo comunque uno spiraglio per eventuali richieste relative ad altri programmi, come ad esempio Excel);

3° incontro giovedì 21 maggio 2015 ore 16.00-18.00:
Esame di quello che c’è nella Rete in fatto di reperibilità di programmi, applicazioni e aggiornamenti vari con, se vi sarà tempo, un primo accenno alla posta elettronica;

4° incontro giovedì 28 maggio 2015 ore 16.00-18.00:

Esplorazione più “dal vivo” delle applicazioni presenti in Rete come posta elettronica e Social Network.


mercoledì 11 marzo 2015

Nessuno si salva da solo



Ciao a tutti!

Dopo una mezza vita di assenza torno tra voi per parlarvi dell'ultimo film che sono andato a vedere, il film il cui titolo da il titolo (scusate il bisticcio ripetitivo di parole) anche a questo mio articolo, ovvero "Nessuno si salva da solo". Si tratta dell'adattamento per il grande schermo dell'omonimo romanzo di Margaret Mazzantini. L'adattamento cinematografico è firmato Sergio Castellitto e vede come protagonisti principali Jasmine Trinca e Riccardo Scamarcio. Non vi nascondo che mi sono recato a vedere questo film con un carico di preconcetti e di scarse aspettative dettate dal fatto che non sono certo il fan numero uno di Margaret Mazzantini.
Ed invece devo ammettere che il cinema, una volta di più, mi ha saputo sorprendere e quelli che erano i miei preconcetti si sono dissolti come fumo. Il film racconta la storia, narrata con frequenti flashback, di Gaetano e Delia, un ex coppia di coniugi che si è trasformata in due adulti carichi di rancore e di veleno che si riversano vicendevolmente addosso durante una cena nella quale avrebbero dovuto programmare le vacanze dei due figli Cosmo e Nicola (Nico). La cena si trasforma però, grandualmente, in una sorta di presa di coscienza reciproca, da parte dei due ex coniugi, dei reciproci sbagli e delle reciproche mancanze. I momenti catartici, per così dire, di questa cena sono, da parte di Delia, che per tutta la cena si era dimostrata dura e inflessibile, quando lei prima scaglia una coppa di gelato in faccia al marito, anzi ex marito e poi si mette a piangere ripetendo quasi come un mantra la frase: "Devo rimettere in ordine le foto". Le foto in questione sono quelle della loro ormai ex famiglia, foto che ritraevano i momenti felici vissuti dai due. Questo compito Delia lo sente un dovere nei confronti dei figli perché loro possano ricordare, vedendole, che la loro è stata anche una famiglia felice e non solo un covo di risentimenti e di litigi continui. Per Gaetano, invece, quello che secondo me è il momento catartico, per utilizzare lo stesso termine di prima, è quando, dopo che la ex moglie gli ha detto, invitata dallo stesso Gaetano "perché così me lo faccio scendere" di non amarlo più lui, invece, all'invito della moglie di fare lo stesso, inizialmente le risponde, con gli occhi lucidi, che lui la ama ancora, anche se le sta antipatica (la frase esatta è più colorita ma ci siamo capiti). Poi, sì, anche lui dirà la stessa frase alla moglie ma agli spettatori resta negli occhi lo sguardo di Scamarcio-Gaetano mentre fa la prima confessione.
Al termine della cena i due ex coniugi fanno la conoscenza di una coppia di anziani coniugi con i quali parlano per un tratto di strada prima che questi se ne tornino a casa. Prima di lasciarsi però l'uomo anziano rivela di essere affetto da un brutto male che "ogni tanto spara le sue cannonate" e invita i due nuovi amici a pregare per lui. Delia, pur impacciata, non rifiuta questo favore mentre Gaetano rifiuta, sul momento, perché dice di non avere un destinatario per le proprie preghiere. Prima di lasciare Delia e Gaetano l'uomo anziano pronuncia una frase che contribuirà a riportare sulla retta via i due ex coniugi: "E... ragazzi. Nessuno si salva da solo". Più tardi Gaetano e Delia si fermeranno a pregare inginocchiati fuori da una chiesa con Gaetano alquanto recalcitrante sulle prime e questo momento contribuisce a dare l'ultimo colpo di piccone ai muri che i due avevano eretto a protezione delle rispettive posizioni. Alla fine non torneranno insieme ma comunque si riavvicineranno tentando un nuovo inizio tra loro proprio perché ormai convinti che, come ha detto loro l'uomo anziano: "Nessuno si salva da solo".


martedì 30 dicembre 2014

Considerazioni in corso di visione



Salve a tutti!

In questa penultima sera del 2014 ho deciso di guardare il film in programma su Canale 5, ossia "Capodanno a New York". Mentre è in corso una delle pause del film voglio condividere con voi un paio di considerazioni legate a due degli attori del cast: Sarah Jessica Parker e Cary Elwes. Andando in ordine di citazione, anche per cavalleria, cominciamo con Sarah Jessica Parker. Non so quanti tra voi gli anni scorsi fossero fans più o meno sfegatati della serie "Sex & The City" ma per quanti lo sono stati credo sia superfluo specificare che sia Sarah Jessica Parker. Per tutti gli altri svelo l'arcano. Sarah Jessica Parker era Carrie Bradshaw di "Sex & The City". Un gran cambiamento tra l'intraprendente e spregiudicata giornalista a Kim, la madre iperprotettiva di "Capodanno a New York".
Un cambiamento netto è anche quello capitato a Cary Elwes. Anche in questo caso credo che ci sia bisogno di una piccola presentazione, per i non fans sfegatati della serie "Psych". Infatti Cary Elwes era niente po' po' di meno che Pierre Desperaux, il ladro gentiluomo che ha fatto la sua comparsa in alcuni episodi sparsi per le otto stagioni di "Psych". In "Capodanno a New York" Cary Elwes interpreta il ruolo del medico che si trova ad aver a che fare con Robert De Niro, un malato terminale che ha come ultimo desiderio quello di poter vedere dal vivo, dal tetto dell'ospedale nel quale è ricoverato la caduta della sfera a Times Square.

Grazie a tutte e tutti voi per aver portato pazienza in queste mie considerazioni sparse e senza molto senso e arrivederci all'anno nuovo!
Buona serata, Buona lettura e, approfittando dell'occasione, tanti auguri di Felice Anno Nuovo!

Con simpatia! :)

mercoledì 10 dicembre 2014

L'intervista della domenica

Salve a tutti!


Come vi avevo promesso eccomi tra voi per annunciarvi l'uscita, fissata per domenica 14 dicembre 2014, alle ore 13.00 (ma è meglio se passate qualche minuto dopo!), dell'intervista di Alessandro Incalza, autore del romanzo, capostipite di una saga che promette di essere entusiasmante, intitolato "Jason Nax: & Il Libro Dei Destini "Universo" (Jason Nax Saga Vol. 1)", romanzo al quale è legato un progetto a scopo benefico che andrà a beneficiare l'ANT. Si tratta di un'intervista fiume quindi preparatevi a leggere qualche cosa di veramente maiuscolo
La lunghezza è e di molto oltre quella delle normali interviste ma non me la sono sentita di tagliare nulla se non una frase che mi è stato chiesto di eliminare da parte dello stesso Alessandro Incalza.

Nell'attesa della pubblicazione sul blog di "Passione Lettura" dell'intervista di Alessandro Incalza vi ringrazio per la pazienza e l'attenzione e vi do l'arrivederci alla prossima!
Buonanotte e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia!

lunedì 8 dicembre 2014

Jason Nax ed un progetto a fin di bene



Salve a tutti!

In questa notte di dicembre voglio approfittare per darvi una notizia che sarà sia un goloso consiglio di lettura che un'idea regalo in vista del Natale ormai prossimo ed anche e soprattutto un'occasione di fare del bene.
Poco fa sulla Pagina Facebook di un blog al quale collaboro ho trovato un messaggio che annunciava l'uscita molto imminente dato che su Amazon.it è segnalata per domani, 10 dicembre 2014, di un libro che sarà il primo di una saga. Il libro in questione è "Jason Nax: & Il Libro Dei Destini "Universo" (Jason Nax Saga Vol. 1)", opera prima di Alessandro Incalza.
Fin qui il consiglio di lettura e l'idea regalo. Poi però, nello stesso messaggio, veniva annunciato anche che la metà del ricavato delle vendite di "Jason Nax: & Il Libro Dei Destini "Universo" (Jason Nax Saga Vol. 1)" verrà devoluto all'ANT mentre con la parte rimanente l'autore finanzierà l'allargamento del progetto che prevede di estendere la partecipazione al progetto anche ad altri autori e altri libri. Spero che l'autore accetti la mia proposta di farsi intervistare in modo da poter illustrare meglio il progetto e parlare meglio anche del libro. Nel caso l'intervista andasse in porto provvederò a comunicarvi l'indirizzo al quale potrete leggerla. Nel frattempo volevo spronarvi a regalarvi e regalare "Jason Nax: & Il Libro Dei Destini "Universo" (Jason Nax Saga Vol. 1)" di Alessandro Incalza. Come vi ho spiegato, sia pur brevemente e, temo, piuttosto malamente acquistando il libro coniugherete un regalo (o autoregalo) con una buona azione che male non fa mai!

Grazie infinite a tutte e tutti voi per l'attenzione e la pazienza e arrivederci alla prossima!
Buonanotte e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia!

mercoledì 3 dicembre 2014

Cena di Natale con... autore


Salve a tutti!

Natale si avvicina e con esso si avvicina il periodo delle cene in compagnia e in allegria! Ed è proprio per raccontarvi e per invitarvi, quanti tra voi si trovassero nella possibilità di presenziare, ad una gustosissima Cena di Natale con l'autore. Il luogo dell'incontro sarà il Ristorante "Fancoli" in quel di Castionetto di Chiuro, non lontano da Sondrio dove vivo io. La data e l'ora dell'evento saranno giovedì 11 dicembre 2014 a partire dalle 19.30. L'autore che interverrà ad allietare ancor più la serata sarà il bravissimo Luca Bianchini.
La serata si articolerà come segue (pressappoco!)...
Si inizierà con l'aperitivo e gli stuzzichini (vari) con Luca Bianchini e i suoi libri, aperitivo durante il quale, con ogni probabilità, Luca Bianchini dialogherà, intrattenendosi ed intrattenendo i convenuti, con Sara Baldini, "giornalista e amica dei libri".
Seguirà quindi la cena in compagnia dell'autore il cui menù sarà il seguente: salumi misti con sottoli e sottaceti; sciatt (gustosissima specialità locale assolutamente da provare!) con insalata; fagottini morbidi funghi&formaggio; torta di Maria con spumante; vino acqua e caffè.
La cena avrà un costo totale di € 25,00.
È gradita, anzi caldamente consigliata, la prenotazione utilizzando uno dei recapiti riportati nella locandina riprodotta nella foto da me inserita all'inizio ed alla fine di questo gustoso articolo!

Grazie a tutte e tutti voi per l'attenzione e la pazienza e arrivederci alla prossima!
Buonanotte e, come sempre, Buona lettura, magari proprio con uno dei libri di Luca Bianchini!

Con simpatia!


venerdì 28 novembre 2014

I posti e le situazioni più strane in cui farlo



Salve a tutti!

Penserete, leggendo il titolo, che io risenta in ritardo degli effetti del giorno dei matti che come molti ma forse non tutti è il mercoledì. E invece no! Questo scherzo gioioso e giocoso non vuole andare ad indagare nulla di vietato ai minori ma bensì qualcosa di, eventualmente, vietato agli ignoranti, mettiamola così!
Oggi, infatti, voglio, riallacciandomi all'ultimo video settimanale della bravissima Sara Boero, sui luoghi più bizzarri, strani e insolito e sulle situazioni più imprevedibili e, massì, anche assurde nelle quali vi siete trovati a... leggere!
E che avevate capito? Nooooooo! Non ditemi che pensavate che volessi sapere i posti e le situazioni più strane in cui avevate fatto... quella cosa là?! No dai! Caspitina! Questo è un blog aperto a tutti non vietato ai minori!
Comunque, se vi va di giocare con me, confessatevi, carissimi amici! Ditemi, descrivendo magari le situazioni nel dettaglio, i posti e le situazioni più strani, assurdi e bizzarri nei quali avete preso in mano un libro e vi siete messi, spudoratamente, a leggere infischiandovene di tutto e di tutti.
Visto che non mi sembrerebbe, o meglio non mi sembra, giusto chiedere a voi di confessare le vostre stranezze di lettori senza fare, a mia volta, outing librario, comincio io...
Come ben sa chi mi conosce da più tempo sono un lettore se non fortissimo comunque forte, specie secondo i canoni utilizzati di recente e che definiscono forte un lettore che, nell'arco di un anno, legga l'incredibile mole di quattro e dico quattro libri e solitamente leggo ovunque e appena me ne si presenta l'occasione. I luoghi che però ritengo più strani ed insoliti nei quali mi sono ritrovato col naso in un libro sono stati, al semaforo mentre aspettavo che scattasse l'avanti e si smaltisse un ingorgo di auto all'incrocio e, sempre nello stesso giorno, anzi nella stessa mattina, in piedi al binario mentre aspettavo il treno che mi avrebbe riportato a casa da una breve trasferta di lavoro.
Concludendo con una nota informativa che è anche un consiglio di lettura il romanzo che mi ha aiutato ad ammazzare i tempi morti (va bene, ammazzare i tempi morti suona un tantino ridondante ma, in mancanza di valide alternative, passatemi l'espressione!) in quella particolare mattina è stato il romanzo di Henning Mankell, il papà del Commissario Wallander, intitolato "Scarpe italiane", romanzo che avevo acquistato all'edicola proprio quella stessa mattina.

Grazie a tutte e tutti voi per l'attenzione e la pazienza e arrivederci alla prossima!
Buon pomeriggio, Buona lettura e, se vi va, Buon divertimento con questo simpatico giocherello! :)

Con simpatia! :)

martedì 25 novembre 2014

Sorrisi da Favola



Salve a tutti!


Visto che ormai si è passato il giro di boa del "meno un mese a Natale" ne approfitto per darvi un consiglio nel caso foste ancora incerti su cosa regalare alle persone a voi care (ed ho fatto anche una bella rima, ma che bravo che son stato!)! Il mio consiglio spassionato (ma neanche tanto!) è quello, specie se siete appassionati di favole e di ebook, di regalare la raccolta "Sorrisi da Favola. Raccontare equivale a donare", un progetto che è nato dall'entusiasmo e dallo spirito di iniziativa e d'intraprendenza della mia magnifica Socia di Blog, su WordPress, Monica Pasero. Si tratta di un progetto collettivo al quale hanno preso parte una serie di autori, sia professionisti che non. La raccolta, nella quale ogni favola è illustrata e le illustrazioni sono opera di bambini, figli, nipoti etc. degli autori stessi delle favole, ha una duplice finalità.


Oltre a quella di far godere ai propri lettori il piacere della lettura di una serie di favole che portano in sé dei messaggi forti e importanti, "Sorrisi da Favola. Raccontare equivale a donare" ha anche finalità benefiche in quanto il ricavato verrà devoluto in beneficenza. Quindi, parafrasando il famoso detto, acquistando "Sorrisi da Favola. Raccontare equivale a donare" otterrete il risultato di "Prendere due piccioni con una fava". Acquisterete, per voi o per uno o più dei vostri cari, una raccolta di favole che allieteranno le vostre prossime festività natalizie e in più potrete fare una Buona Azione.
Quindi cosa state aspettando?! Correte SUBITO ad acquistare la vostra copia di "Sorrisi da Favola. Raccontare equivale a donare"!


Vi garantisco che non ve ne pentirete!
Relativamente a "Sorrisi da Favola. Raccontare equivale a donare" Monica Pasero, l'ispiratrice nonchè Anima Principale del progetto, ha anche creato un apposito evento su Facebook al quale vi invito, anzi vi esorto a prendere parte!

Grazie a tutte e tutti voi per l'attenzione e la pazienza e arrivederci alla prossima!
Buonanotte e, come sempre, Buona lettura, meglio ancora se con "Sorrisi da Favola. Raccontare equivale a donare"!

Con simpatia! :)


lunedì 27 ottobre 2014

Circolo dei Lettori primo incontro

Salve a tutti!


Quello che vi rivolgo stasera è un invito diretto a tutti gli appassionati lettori di età compresa tra i 16 e i 99 anni...
Se amate il confronto e lo scambio di idee venite al "Circolo dei Lettori" presso la Biblioteca Civica "Pio Rajna" di Sondrio ogni primo giovedì del mese.


Questa serie di incontri si aprirà giovedì 6 novembre 2014, a partire dalle ore 16.30. In quest'occasione si parlerà del romanzo intitolato "Treni strettamente sorvegliati" di Bohumil Hrabal.
Conduce gli incontri il prof. Alessandro Materietti.

Per maggiori informazioni e iscrizioni rivolgetevi alla biblioteca attraverso i seguenti contatti:

Telefono: 0342/526273
E-mail: biblioteca@comune.sondrio.it

Siete tutti benvenuti! :)


martedì 21 ottobre 2014

La Tana del coniglio ospiterà Laura Clerici e il suo romanzo

Salve a tutti di nuovo!


Torno a stretto giro di posta  tra voi questa volta per presentarvi un evento che avrà luogo sabato 25 ottobre 2014 a partire dalle ore 21.30. la libreria "La Tana del coniglio" proseguirà il proprio viaggio tra i libri presso il locale "Voglia di Caffè" di Dorno dove, alla presenza del giornalista Andrea Borghi, presenterà il romanzo "Acque. Torbidi segreti" di Laura Clerici, edito dalla Butterfly Edizioni della fantastica Argeta Brozi. Sarà presente all'incontro la stessa autrice che renderà questo evento ancor più appetitoso.
Si tratta di un appuntamento imperdibile per quanti tra voi si trovassero nella giornata, o meglio nella serata, di sabato prossimo 25 ottobre 2014 a passare o a essere, attorno alle 21.30, dalle parti di Dorno. Sarà una serata nella quale convivialità, divertimento e cultura si misceleranno assieme dando vita ad un cocktail perfetto. Si tratterà di un'occasione per scoprire meglio uno dei romanzi più appassionanti e intriganti di questo 2014 e per fare la conoscenza con la sua autrice scoprendo qualche cosa in più su di lei e sul suo romanzo "Acque. Torbidi segreti".

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l'attenzione che mi avete nuovamente voluto dedicare e arrivederci alla prossima!
Buonanotte e, come sempre, Buona lettura, meglio ancora se in compagnia di Laura Clerici e del suo romanzo "Acque. Torbidi segreti"!

Con simpatia! :)