Pubblicità Beruby Italia

Promozione IoArte

venerdì 29 novembre 2013

Al corso d'inglese

Salve a tutti!

Stasera niente "consigli di lettura" a parte, forse, se vi va, questa mia breve storiella; una storiella che, conoscendomi ormai abbastanza bene, intuirete avere a che fare con un qualche tipo di gaffe. In fondo sono o non sono entrato con un mio raccontino nella raccolta "Ops! Che figura!" edita dalla Butterfly Edizioni della stratosferica Argeta Brozi?
Ma veniamo alla storiella vera e propria...
Dovete sapere che settimanalmente io frequento un corso d'inglese. Si tratta di uno di quei corsi organizzati e gestiti da un'associazione che si occupa di istruzione per l'età adulta e si tiene una volta a settimana, nella fascia oraria tra le 18.00 e le 20.00, o meglio, per il mercoledì, tra le 17.45 e le 19.45, per motivi tecnici ed esigenze del bidello, presso la mia vecchia scuola dei tempi delle medie, la Scuola Media "Francesco Sassi", ora gemellata (per motivi di riduzione dei costi) con la Scuola Media "L. Torelli", in quel di Sondrio. Fino alla scorsa settimana il giorno nel quale si teneva il corso era il giovedì.
Visto che però gli iscritti al corso che frequento io, almeno stando alla lista in mano alla nostra teacher, sono una trentina l'insegnante, d'accordo con la segreteria della scuola, ha deciso di spezzare il nostro gruppone in due gruppi. Il primo dei quali farà il corso al mercoledì ed il secondo resterà fisso al giovedì; l'ora è sempre la stessa.
Dunque...
Mercoledì scorso è stato il primo giorno a gruppi separati.
Io, che non riesco mai (o quasi mai!) ad arrivare camminando tranquillamente a scuola ma devo sempre, tanto o poco, correre come un Forrest Gump de noantri, sono arrivato, non si sa come nè perchè, a scuola in ampio, amplissimo per i miei canoni, anticipo.
Subito mi sono diretto, a passo di carica, verso quella che, fino alla settimana prima, era stata la mia, o meglio la nostra, aula e che pensavo sarebbe rimasta ancora la nostra aula.
Entrato in aula mi sono guardato attorno e...
"Toh! Tutti nuovi sono i miei compagni di corso!", mi sono detto pensando che quelli che conoscevo io e sapevo sarebbero stati al corso con me al mercoledì non fossero ancora arrivati. E così, pronto per fare nuove conoscenze, mi sono avviato verso un posto libero.
Sennonchè, giunto in prima fila poichè tutte le altre erano occupate, ho alzato gli occhi verso la cattedra e..
L'insegnante non era la mia di quest'anno ma l'insegnante che avevo l'anno passato e che quest'anno ha, guarda caso, un corso d'inglese che inizia un quarto d'ora prima del mio; corso che si tiene nella mia, o meglio nostra, vecchia aula! :)
Subito ho lasciato l'aula e mi sono diretto, in quella a fianco come indicatomi dalla mia ex insegnante. Il tutto con un sorriso compiaciuto per la gaffe commessa disegnato in volto! :)

Grazie per l'attenzione e la pazienza con la quale avete seguito questo mia nuova ed ennesima gaffe e arrivederci alla prossima! :)
Buona serata e, come sempre, Buona lettura! :)

Con simpatia! :)