Pubblicità Beruby Italia

Promozione IoArte

lunedì 27 ottobre 2014

Circolo dei Lettori primo incontro

Salve a tutti!


Quello che vi rivolgo stasera è un invito diretto a tutti gli appassionati lettori di età compresa tra i 16 e i 99 anni...
Se amate il confronto e lo scambio di idee venite al "Circolo dei Lettori" presso la Biblioteca Civica "Pio Rajna" di Sondrio ogni primo giovedì del mese.


Questa serie di incontri si aprirà giovedì 6 novembre 2014, a partire dalle ore 16.30. In quest'occasione si parlerà del romanzo intitolato "Treni strettamente sorvegliati" di Bohumil Hrabal.
Conduce gli incontri il prof. Alessandro Materietti.

Per maggiori informazioni e iscrizioni rivolgetevi alla biblioteca attraverso i seguenti contatti:

Telefono: 0342/526273
E-mail: biblioteca@comune.sondrio.it

Siete tutti benvenuti! :)


martedì 21 ottobre 2014

La Tana del coniglio ospiterà Laura Clerici e il suo romanzo

Salve a tutti di nuovo!


Torno a stretto giro di posta  tra voi questa volta per presentarvi un evento che avrà luogo sabato 25 ottobre 2014 a partire dalle ore 21.30. la libreria "La Tana del coniglio" proseguirà il proprio viaggio tra i libri presso il locale "Voglia di Caffè" di Dorno dove, alla presenza del giornalista Andrea Borghi, presenterà il romanzo "Acque. Torbidi segreti" di Laura Clerici, edito dalla Butterfly Edizioni della fantastica Argeta Brozi. Sarà presente all'incontro la stessa autrice che renderà questo evento ancor più appetitoso.
Si tratta di un appuntamento imperdibile per quanti tra voi si trovassero nella giornata, o meglio nella serata, di sabato prossimo 25 ottobre 2014 a passare o a essere, attorno alle 21.30, dalle parti di Dorno. Sarà una serata nella quale convivialità, divertimento e cultura si misceleranno assieme dando vita ad un cocktail perfetto. Si tratterà di un'occasione per scoprire meglio uno dei romanzi più appassionanti e intriganti di questo 2014 e per fare la conoscenza con la sua autrice scoprendo qualche cosa in più su di lei e sul suo romanzo "Acque. Torbidi segreti".

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l'attenzione che mi avete nuovamente voluto dedicare e arrivederci alla prossima!
Buonanotte e, come sempre, Buona lettura, meglio ancora se in compagnia di Laura Clerici e del suo romanzo "Acque. Torbidi segreti"!

Con simpatia! :)


Colpo di fulmine da Harrods

Salve a tutti!


Questa sera sono tornato da queste parti per presentarvi un libro di recentissima uscita, opera di due grandi amiche, seppur con le limitazioni offerte dal mezzo tecnologico. Queste due grandi amiche sono la coppia delle meraviglie formata da Vanessa Vescera e Fabiana Andreozzi ed il loro nuovo romanzo ha per titolo, come anche questo mio nuovo intervento, "Colpo di fulmine da Harrods".
Questa nuova commedia tra comicità e romanticismo giocata sul filo dell'erotismo è in vendita sia su Amazon.it che su Kobo.


Permettetemi di raccomandarvi caldissimamente il nuovo romanzo, in formato ebook, di Vanessa Vescera e Fabiana Andreozzi. Fidatevi di chi le conosce da svariate pubblicazioni e ne apprezza da tempo l'abilità e l'eleganza di narratrici della coppia delle meraviglie della narrativa contemporanea! Adorerete anche voi "Colpo di fulmine da Harrods". Lo divorerete ed una volta terminato lo ricomincerete a leggere per quanto vi sarà piaciuto. Acquistatelo nel formato e sulla piattaforma che preferite, scegliete la versione in formato Kindle o la versione per Kobo ma non perdete l'occasione di gustarvi la classe di narratrici di Vanessa Vescera e Fabiana Andreozzi, non ve ne pentirete, ve l'assicuro! :) 


Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l'attenzione e arrivederci alla prossima! :)
Buona serata, buonanotte e, come sempre, Buona lettura, meglio ancora se con "Colpo di fulmine da Harrods" di Vanessa Vescera e Fabiana Andreozzi!

Con simpatia! :)


sabato 18 ottobre 2014

Gente che cita titoli a casaccio

Salve a tutti!

Mi ero ripromesso, avevo fatto una sorta di fioretto dicendomi "Dai, Ricky fai il bravo", di non scrivere un intervento ironico al primo sfondone ma quando è troppo è troppo e quando ce vò ce vò!
In un gruppo di Facebook gira da ieri questo quesito: "Qual è per voi il più bel classico italiano?"
Il motivo per il quale ho scritto italiano sottolineato lo capirete tra poco.
Dunque...
Com'è normale e giusto visto il quesito che permette di spaziare assai le risposte sono fioccate. I classici nostrani spaziano da "I promessi sposi" a "La Divina Commedia", dal "Decameron" a "Il nome della rosa" passando per Giacomo Leopardi, Ugo Foscolo fino ad arrivare a Luigi Pirandello e a Elsa Morante.
La scelta è d'altronde talmente ampia da permettere di restare sul pezzo per giorni e giorni.
Bene...!
Per qualcuno a quanto pare la scelta non è così ampia visto che tra le risposte a quale sia il più bello, il migliore, il più dei più, tra i classici italiani qualcuno ha risposto "Il conte di Montecristo"!
Subito hanno cominciato a prudermi i polpastrelli ma poi mi sono detto: "Va bene dai magari quel qualcuno ha semplicemente letto male la domanda ed ha citato un classico della Letteratura!"
Quindi, come si suol dire in questi casi, ho lasciato correre. Però poi poco fa sono, avvisato da una notifica, che vi era stata una nuova risposta sono tornato a sbirciare quel sondaggio. Ho fatto scorrere le risposte e, tra le ultime, ne ho notata una davvero clamorosa! Un partecipante al sondaggio ha risposto alla domanda, credetemi non è un errore: "Se fosse un uomo Primo Levi". A parte che, parafrasando Truman Capote in "Invito a cena con delitto": "Ci vorrà pure una preposizione una volta tanto!" ma, onestamente, come si fa a sbagliare il titolo di "Se questo è un uomo"?!
Prendendo per buono il fatto che chi l'ha citato molto probabilmente (?) l'ha letto, ritengo "Se questo è un uomo" di Primo Levi un testo talmente potente e indimenticabile che è impossibile sbagliarne il titolo anche volendolo fortemente. A questo punto mi ritrovo a chiedermi: "Ma la gente risponde alle domande come capita?" Non è certo un obbligo imprescindibile rispondere ai sondaggi di Facebook e, volendo rispondere, non vi è obbligo di farlo entro un determinato termine quindi, per favore, leggete bene la domanda e poi, prima di dare una risposta, assicuratevi di stare citando il titolo correttamente!

Grazie a tutte e tutti  voi per l'attenzione e, soprattutto, per la pazienza con la quale avete seguito questa mia tirata velenosetta e arrivederci alla prossima, nella quale, prometto, rientrerò nei ranghi!
Buon pomeriggio e, come sempre, Buona lettura, magari di uno dei nostri Classici Intromontabili!

Con simpatia! :)

venerdì 17 ottobre 2014

L'arte, la bellezza e il suo contrario

Salve a tutti!


Stasera torno tra voi dopo qualche giorno di assenza per parlarvi di un libro che ho acquistato di recente e del quale sono in trepidante attesa. Il libro in questione è un "saggio sullo stato dell'arte contemporanea" intitolato, come d'altronde anche questo mio piccolo intervento, "L'arte, la bellezza e il suo contrario" ed è un'opera scaturita dal talento di Andrea Barretta, giornalista e scrittore di origini campane, è infatti nato a Castellammare di Stabia, in Provincia di Napoli, ma da anni trapiantato a Brescia e edito da AB/Arte.
Visto che sto parlando di un libro che non ho ancora letto mi limiterò a citare dei passaggi presi da Internet. Per cominciare ecco a voi un passaggio preso "a prestito" dal sito Ioarte.org:
"Com’è possibile che in Italia, la patria della bellezza da sempre, si possa convivere con la bruttezza in un disinteresse collettivo? Qui troverai alcune risposte, ma se l’arte non ti dà né piacere né dispiacere, se non provi una vertigine in una cattedrale gotica e davanti a un dipinto di Rothko continui a credere che la “spiritualità” sia solo un’espressione religiosa, se per te conoscenza ed esistenza non hanno nulla in comune con l’estetica e senti indifferenza davanti alla “Pietà” di Michelangelo mentre ti diverte quella di Fabre, se hai solo certezze e nessun dubbio, se per te Duchamp è stato un furbetto del quartiere e Beuys l’esempio che tutti possono fare arte … non leggere questo libro, annota in prima pagina il giornalista e scrittore Andrea Barretta."

Per finire, poi commenterò a dovere il saggio "L'arte, la bellezza e il suo contrario" di Andrea Barretta una volta che l'avrò letto, vi invito ad acquistare il saggio "L'arte, la bellezza e il suo contrario" e per farlo meglio vi riporto quanto l'autore mi ha scritto su Facebook:
"Il libro è in offerta acquisto di euro 5 nella sede di ab/arte a Brescia in Vicolo San Nicola 6, oppure in spedizione con l'aggiunta di 3 euro per il costo postale. Tutto il ricavato andrà in beneficenza."

Quindi non cincischiate oltre ma correte ad accaparrarvi la vostra copia di "L'arte, la bellezza e il suo contrario" di Andrea  Barretta. Vi godrete un bel saggio ed in più farete anche del bene, che non guasta mai!



Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l'attenzione e arrivederci alla prossima!
Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! :)


mercoledì 8 ottobre 2014

Scoperte inattese

Salve a tutti!

Giorno nuovo, intervento nuovo! :)
Stavolta torno alla tradizione, ovvero torno ad occuparmi di libri anche se in una maniera particolare. Ovvero non parlerò di un libro che ho letto ma, come dico già nel titolo, di una scoperta inattesa relativa uno scrittore che appartiene al Pantheon Letterario Mondiale. Questo scrittore è David Herbert Lawrence. Tutti noi, penso, conosciamo David Herbert Lawrence per essere l'autore, ad esempio, de "L'amante di Lady Chatterley".
Ebbene...
Ieri mattina me ne stavo, come mio solito (ormai posso dire che sia la mia seconda casa) bazzicando in biblioteca orbitando, in particolare, nella sezione Poesia. Ero alla ricerca di un volume di poesie di Hermann Hesse del quale mi ero segnato gli estremi il giorno precedente, volume che poi ho preso a prestito, quando, sbirciando qua e là, mi sono imbattuto in un nome che mai avrei creduto collegato all'Ars Poetica, ovvero, appunto, David Herbert Lawrence. Incuriosito mi sono lasciato tentare, anche se ormai ho all'incirca metà dei volumi della biblioteca a casa mia e me lo sono portato via. Ora il volumetto "Poesie" di David Herbert Lawrence, edito nella collana degli Oscar Mondadori nell'ormai lontano mese di gennaio 1987 in una versione con testo originale a fronte (una buona scusa per ripassare un po' di inglese nell'attesa che parta il nuovo corso) è qui, appoggiato sulla sinistra del computer portatile in attesa che io mi immerga nelle sue pagine, cosa che farò tra breve.
Tenete d'occhio con attenzione queste pagine e quelle del mio altro blog nei prossimi giorni perchè, appena terminata la lettura delle "Poesie" di David Herbert Lawrence e dopo averle assimilate per bene, provvederò a pubblicare una mia piccola recensione in proposito. Vi informerò prontamente circa il luogo in cui potrete leggerla, nel caso soprattutto decidessi di pubblicarla su uno dei blog ai quali collaboro.
Ora vi saluto e mi dedico alle "Poesie" di David Herbert Lawrence!

Grazie infinite a tutte e tutti voi per la pazienza e l'attenzione con le quali mi avete voluto seguire anche in questa occasione e arrivederci alla prossima! :)
Buon pomeriggio e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! :)

martedì 7 ottobre 2014

Sherlock Holmes Il segno dei quattro

Salve a tutti!


Ho proprio preso gusto a questi miei "piccoli, spazi, pubblicità" e così, anche in questo grigio martedì sera torno con una nuova segnalazione relativa ad una mia vendita libraria avviata pochi minuti fa su eBay.it. Questa volta si tratta di una vendita all'asta con una base di partenza di € 0,69. La durata dell'asta, come ormai è mia abitudine, sarà di tre giorni. Il libro che ho deciso di mettere in vendita, a soli due giorni dall'acquisto (solo io posso fare una cosa simile!), è "Sherlock Holmes. Il segno dei quattro" di Sir Arthur Conan Doyle, come potete tra l'altro notare dall'immagine della copertina che ho sparso in questo mio articoletto.
Un'altra novità rispetto alla mia altra vendita, ormai giunta a poco più di un giorno dalla scadenza quindi chi fosse interessato è invitato ad affrettarsi, è che in questo caso i soldi che deciderete di sborsare a titolo di rilancio per l'asta saranno gli unici che vi troverete a spendere perchè, dato anche e soprattutto il formato ridotto del libro in vendita, ho deciso di offrire per "Sherlock Holmes. Il segno dei quattro" la spedizione gratuita.
Che altro aggiungere?
Solo una cosa, ossia ricordatevi che l'asta scadrà il 10 ottobre 2014 alle ore 18:55:15 quindi avrete tempo per i rilanci solo fino ad allora, quindi non tergiversate troppo, mi raccomando!
Un'ultimissima cosa prima di salutarvi: anche in questo caso, se non foste soddisfatti dell'acquisto, ho previsto la possibilità della resa del libro acquistato entro 14 giorni dall'acquisto.

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l'attenzione e arrivederci alla prossima!
Buona serata e, come sempre, Buona lettura!
Spero di ritrovarvi numerosi tra i partecipanti a questa mia nuova vendita all'asta!

Con simpatia! :)

domenica 5 ottobre 2014

La danza delle virgole

Salve a tutti!

Stanotte torno tra voi per un "Piccolo spazio pubblicità", come direbbe Vasco Rossi, ossia per pubblicizzare la mia più recente vendita su eBay.it. Questa mia ultima vendita riguarda il romanzo "La danza delle virgole" di Erik Orsenna, già autore del romanzo "La Grammatica è una canzone dolce".
La mia edizione del libro non è nuovo, l'ho acquistato qualche mese fa, ma è ancora in buone condizioni e non presenta imperfezioni, né evidenti né non evidenti.
Quindi, se volete una copia de "La danza delle virgole" fate un pensierino alla mia vendita. Su questa mia vendita accetto delle proposte d'acquisto quindi non esitate a contattarmi. Ci potremmo accordare anche al di fuori di quella che è la vendita ufficiale.
Ultima raccomandazione: affrettatevi! La vendita avrà una durata di soli 3 giorni!

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l'attenzione e arrivederci alla prossima!
Buonanotte e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! :)

mercoledì 1 ottobre 2014

L'eterno dilemma

Salve a tutti voi di nuovo!

Eh già!
Oggi dovrete sopportarmi ancora. Stavolta però non vi assillerò con delle mie folli considerazioni su stranezze varie ma vi fornirò un'informazione di servizio che potrà esservi molto utile. Prima però permettetemi di fare un piccolo cappello introduttivo. Quanti tra noi, avendo scritto un racconto o un romanzo, si sono trovati a dover fare i conti con l'eterno dilemma, ossia "Ho scritto un romanzo... e adesso?"
Ebbene a venire incontro alle necessità di quanti si stessero lambiccando il cervello per cercare di venire a capo di questo dilemma eterno quanto all'apparenza di difficile soluzione ci penserà un Workshop programmato in quel di Milano per Sabato 18 ottobre 2014 dalle ore 15.00 alle ore 19.00. In questo Workshop, organizzato da Art in the City, un'organizzazione no profit operante a Milano, al quale interverranno (al Workshop intendo) la scrittrice Elena Mearini e l'editore Mauro Morellini, verranno svelate, cito dalla Pagina Facebook dell'evento "le tappe necessarie affinchè il vostro romanzo venga, se non pubblicato (questo nessuno può garantirlo), almeno letto e valutato da figure professionali affidabili".
Per informazioni più complete relative al Workshop "Ho scritto un romanzo... e adesso?" vi rimando alla Pagina Facebook dell'evento all'indirizzo: https://www.facebook.com/events/655538601167125/
In conclusione permettetemi solo un'ultima raccomandazione, ossia: affrettatevi a dare la vostra adesione al Workshop perché I POSTI SONO LIMITATI!

Grazie infinite per l'attenzione e arrivederci alla prossima!
Buona serata e, visto l'argomento di questo mio nuovo intervento, Buona scrittura! :)

Con simpatia! :)

Recensione di libri o di acquisti?



Salve a tutti!

Lo so!
Il titolo di questo mio nuovo intervento può suonare strano a tutta prima. Eppure come potrete vedere dal prosieguo ha un suo ben preciso significato. Non so quanti di voi facciano acquisti su eBay ma lì è buona creanza nonché una cosa fortemente raccomandata dai venditori il lasciare un feedback relativo all'acquisto. Poi i venditori faranno altrettanto con gli acquirenti di turno, valutandone la cordialità e la prontezza nel pagamento.
Questo serve ad introdurre la questione del giorno. Poco prima di andare a tavola per il pranzo stavo cercando, su Amazon.it, alcune notizie circa uno dei nuovi libri da me presi a prestito stamattina in biblioteca. Si tratta del romanzo di Virginia Woolf intitolato "Tra un atto e l'altro".
Dunque...
Mi sono collegato al sito di Amazon.it, ho digitato il titolo del romanzo, "Tra un atto e l'altro" appunto e mi sono messo a leggere la trama del romanzo. Continuando a leggere e scendendo nella schermata mi è caduto l'occhio sulla sezione recensioni e così mi sono lasciato incuriosire. Immaginatevi la sorpresa quando, leggendo l'unica recensione a quell'edizione del romanzo di Virginia Woolf, mi sono trovato davanti ad una recensione piuttosto strana. La recensione in questione, che riporto anche qui, in formato debitamente anonimo visto che, come usa dire in questi casi, "si dice il peccato, non il peccatore", era strana perchè non conteneva, com'è invece normale trovare nelle recensioni librarie, su Amazon.it ma non solo, una vera e propria recensione del romanzo bensì una recensione molto più centrata sull'acquisto vero e
proprio e non sull'articolo vero e proprio.


La cosa mi ha fatto pensare più ad uno dei feedback di eBay, ed ecco che torna il sito di aste online più famoso al Mondo, che non, come dicevo, ad una recensione libraria.
Forse, oltre che far accettare il regolamento, Amazon.it dovrebbe ricordare ai propri utenti che qualora si decida di recensire un libro, sia esso un saggio, un romanzo, una raccolta di poesie e così via, è opportuno incentrare la recensione sul romanzo in quanto tale e non tanto sul gradimento personale riguardante l'acquisto.

Grazie a tutte e tutti voi per la pazienza e l'attenzione che anche stavolta avete voluto dedicare ai miei sproloqui e arrivederci alla prossima!
Buon pomeriggio, Buona serata e, come sempre, Buona lettura!

Con simpatia! :)